MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE

Ore 15.30 – 19:00
📍Aula Magna Università degli Studi di Napoli Parthenope

THE BLUE HERITAGE OF SANTO STEFANO

Organizzato da Stazione Zoologica Anton Dhorn, Fondazione Anton Dhorn

Per Informazioni:
Dott. Arturo Capasso arturo.capasso@gmail.com;
Dott. Andrea Nardone
a.nardone@tiscali.it;
Marco Ferretti
marco.ferretti@uniparthenope.it 

Contatto di segreteria:
Commissario di Governo per Biblioteca nazionale centrale di Roma – 06 44869953 – commissario.cis.santostefanoventotene@governo.it

Evento aperto al pubblico

In un momento in cui il rapporto con l’ambiente diventa la priorità assoluta, alla luce degli SDG e dell’Agenda 2030, all’isola di Santo Stefano/Ventotene, posta al centro del Mediterraneo a un miglio marino di distanza da Ventotene, si lancia un nuovo paradigma sulla sostenibilità all’Europa e a tutti gli stakeholders internazionali.

La fragilità dell’ambiente di Santo Stefano, determinata dalla sua natura vulcanica e dalla posizione in mare aperto, soggetto a fenomeni di erosione e dissesto ecologico, fa da contrappeso alla ricchezza rappresentata dal suo patrimonio in termini di biodiversità: l’isola infatti è riserva naturale statale e area marina protetta, condizioni che di fatto ne hanno preservato l’identità e tutelato l’evoluzione, favorendone il ruolo di “spillover” nell’ambiente circostante.

Oggi l’isola è al centro di un grande progetto di recupero e valorizzazione che partendo dall’ex Carcere borbonico, monumento nazionale, bene di grande valore architettonico progettato, dietro commissione del re Fernando IV di Borbone dall’arch. Francesco Carpi progettista del teatro San Carlo di Napoli, alla cui struttura il Carcere si ispira.

Nell’ambito del Progetto di recupero e Valorizzazione dell’ex Carcere di Santo Stefano, che il Governo ha affidato a Silvia Costa in qualità di Commissario straordinario di governo, alla luce dell’approccio circolare che la Commissaria ha impresso al Progetto, trova una collocazione strategica il coinvolgimento interdisciplinare di ricercatori, esperti, studiosi e istituzioni per identificare nuove visioni a partire dalle quali si possano identificare opportunità ancora scarsamente conosciute che possano essere replicabili in altri contesti, con il supporto dei contributi di autorevoli accademici ma anche di giovani ricercatori.

Organizzato dalle Università Parthenope, Università del Sannio e Università di Cassino e con la collaborazione della Commissione Economia del Mare dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Napoli, inserito nella cornice della Shipping Week, si svolgerà dunque il 28 settembre dalle 15.30 alle 19.00 l’evento

“The Blue Heritage of Santo Stefano” che vedrà coinvolti grazie all’importante contributo scientifico di biologi, informatici, economisti, matematici cosi come figure istituzionali e policy makers.

L’incontro sarà fondamentale per posizionare il progetto di recupero dell’ex carcere di santo Stefano come situazione esemplare per lo sviluppo della Blue Economy, in quanto tutti i temi principali che si stanno affrontando e il futuro sviluppo sono connessi alle tematiche dell’economia circolare del mare.

BOZZA DI PROGRAMMA

Saluti Istituzionali

  •       Alberto Carotenuto, Rettore Un. Parthenope
  •       Gaetano Manfredi, Sindaco città di Napoli
  •       Felice Casucci, Ass. Turismo Regione Campania
  •       Silvia Costa, Commissaria Straordinaria di Governo
  •       Laura d’Aprile, Capo Dipartimento per la Transizione ecologica e gli Investimenti verdi MiTE
  •       Umberto Masucci – Presidente del Propeller Clubs

 

Relazione introduttiva

  •       Silvia Costa – Commissaria Straordinaria di Governo

 

Blue Heritage e sostenibilità

  •       Giovanni Fulvio Russo, Ordinario di Ecologia – Università Parthenope
  •       Laura d’Aprile, Capo dipartimento per la Transizione ecologica e gli Investimenti verdi MiTE
  •       Barbara Davide, Soprintendente nazionale per i beni culturali mare
  •       Antonio Romano, Direttore Area Marina Protetta e Riserva Naturale Ventotene e Santo  Stefano
  •       Giuseppe Marzano, presidente parco del Circeo
  •       Maria Sole Bianco, Biologa specializzata riforestazione Poseidonia
  •       Francesco Cinelli, Biologo capo progetto serre bioplastica Poseidonia

Blue Economy: problemi e prospettive per l’economia del mare

Tavola Rotonda

  •       Arturo Capasso – Presidente Commissione Economia del Mare ODCEC Napoli
  •       Marco Ferretti – Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese  Università Parthenope
  •       Vincenzo Formisano – Presidente Banca Popolare del Cassinate
  •       Maria Celeste Lauro – Amministratore delegato Alilauro
  •       Andrea Lombardi (fincantieri )
  •       Antonino Miccio, – Consorzio di gestione della Area Marina Protetta Punta Campanella

 

Il presente programma è in elaborazione e potrebbe subire delle variazioni.