MARTEDÌ 27 SETTEMBRE

Ore 14:30 - 19:00
📍Stazione Marittima di Salerno - Salerno

“TEMPESTE ESTREME” ASPETTI TECNICI, GESTIONALI ED ASSICURATIVI

Organizzato da CUGRI e ATENA

Partecipazione previa registrazione

Il seminario prosegue ed approfondisce quanto già sviluppato in passato nel quadro delle Shipping Week nel 2020 (Napoli) e 2021 (Genova) e si propone di fornire una visione aggiornata, dei meccanismi di formazione, degli effetti e delle conseguenze degli eventi meteomarini cosiddetti “eccezionali”. Le nuove tecniche di misura, di analisi e di modellistica atmosferica e marina consentono di prevedere con ragionevole anticipo il verificarsi degli stati di mare estremi, e le previsioni vengono diffuse ormai in maniera capillare e tempestiva sia attraverso i canali ufficiali (previsioni meteo), sia attraverso i servizi di ship routing privati. Questi progressi hanno ripercussioni su vari aspetti normativi, gestionali e giuridici: ad esempio la possibilità di preavvisi pempestivi degli eventi estremi può caricare di maggiori responsabilità gli operatori e conseguentemente rendere più difficile la rivalsa sugli assicuratori; per contro, l’affidabilità delle previsioni può rendere meno valida la causa di forza maggiore in caso di sospensione dei servizi. Un altro aspetto importante è quello della progettazione delle navi e delle strutture portuali e offshore che i nuovi metodi numerici e di laboratorio rendono più accurata e affidabile. Questo avrà conseguenze sulle normative (RINA, Lloyds, Veritas etc) che devono essere aggiornate sulla base delle conoscenze più recenti sul moto ondoso, sia per quanto riguarda la determinazione delle onde estreme, sia per quanto riguarda lo studio della meccanica degli impatti.

BOZZA DI PROGRAMMA

Ore 14.00 Registrazione partecipanti

Ore 14.30 Saluti

Rappresentante ADSP Mar Tirreno Centrale (Presidente/Segretario da confermare)

Comandante Capitaneria di Porto Salerno (da confermare)

Alberto Moroso (Presidente ATENA)

Maurizio De Cesare (Presidente Propeller Club di Salerno)

Raffaele Tarateta (Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Salerno)

 

Ore 15:00 Sessione tecnica “Comprensione e previsione degli eventi”

Aeronautica Militare (relatore da confermare): “Il ruolo del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare nella previsione del mare e delle mareggiate”

Antonio Ricchi (Università dell’Aquila): “Monitoraggio in tempo reale, prevedibilità ed avvisi degli stati di mare” 

Lorenzo Mentaschi (Università di Bologna): “Validazione dei modelli di moto ondoso”

 

Ore 16:00 Sessione tecnica “Impatto delle Onde”

Guido Benassai (Università Parthenope): “Sicurezza delle strutture portuali:  influenza delle onde estreme”

Marco Altosole (Università Federico II di Napoli): “Sicurezza delle strutture off-shore: influenza delle onde estreme”

Elena Valentino (ADSP Mar Tirreno Centrale): “La gestione dei danni da mareggiata sulle strutture portuali- un’esperienza”

Angela Di Leo/Fabio Dentale (Università di Salerno): “Tecniche numeriche per il calcolo dell’impatto delle onde”

 

Ore 17.20 Coffee Break

 

Ore 17:40 Sessione tecnica “Danni e responsabilità”

Giovanni Puppo (RINA): “Danni e responsabilità nell’esercizio operativo di unità navali e carico associato”  

Giovanni Facchini (Lercari Marine): “I danni alla merce in condizioni meteo marine avverse e cenni sulle coperture assicurative”

Lorenzo Campanella Castelvecchi (Vittoria Assicurazioni): “Eventi estremi: profili di assicurazione per armatori, marine e progettisti”

Intervento da definire: “Aspetti legali dei danni causati da eventi estremi”

 

Ore 19:00 Discussione – Moderatore: Alberto Moroso (Presidente ATENA)

 

Ore 19:20 Chiusura lavori

On. Fulvio Bonavitacola (Vice Presidente Regione Campania da confermare)

Ing. Luca Cascone (Consigliere e Presidente Commissione Urbanistica, Trasporti e Lavori Pubblici Regione Campania)

 

Comitato Scientifico: Fabio Dentale (CUGRI-UNISA) Alberto Moroso (ATENA) Eugenio Pugliese Carratelli (CUGRI-UNISA) Giovanni Besio (UNIGE)

 

Saranno riconosciuti crediti formativi per gli iscritti all’Ordine degli Ingegneri

 

Il presente programma è in elaborazione e potrebbe subire delle variazioni.